Domenica 13 Marzo 2022

COL RAISER – SELVA di VALGARDENA

(Responsabili commissione escursionismo)

 

ISCRIZIONI DA MARTEDI’ 02 NOVEMBRE

 

La zona attorno il Col Raiser viene spesso descritta come uno dei paesaggi più belli del mondo. Con una moderna cabinovia che parte da S. Cristina, il Rifugio Raiser è facilmente raggiungibile per tutti. Da qui il panorama sul Gruppo delle Odle, ma anche su varie altre cime dolomitiche, dal Sella fino al Sassolungo e Sasso Piatto, è da favola.

Dalla stazione a monte della Cabinovia Col Raiser (2.100 m s.l.m.) ci incamminiamo sul sentiero n. 4 per prati e boschi in direzione Rifugio Firenze, da dove il sentiero n. 1 porta verso la vetta del Seceda. Dopo una ripida ma corta salita, il percorso ci porta al Lago Iman, un piccolo laghetto alpino nel cuore di questo paesaggio alpestre, ai piedi della Cima occidentale delle Odle: la Torre Fermeda. Il nostro percorso passa poi per il Rifugio Troier sull’Alpe del Seceda, in direzione ovest ed in leggera salita. Manca ancora poco e la stazione a monte della seggiovia del Seceda a 2.500 m di altitudine è raggiunta.

Arrivati in cima al Seceda fino alla croce di vetta (2.519 m s.l.m.), siamo sopraffatti dalla vista panoramica sulla Val Gardena. Vediamo sotto di noi Ortisei e l’Alpe Rasciesa, sul lato opposto l’Alpe di Siusi, il Sassolungo e il Sasso Piatto, il Sella, il Gruppo delle Odle e del Puez ed anche la Val di Funes con le Odle di Eores e il Sass de Putia.

Punto di partenza: Rifugio Raiser (stazione a monte della Cabinovia Col Raiser)
Lunghezza del percorso: ca. 9,5 km
Tempo di percorrenza: ca. 4 ore
Dislivello: 480 m

PARTENZA DALLA SEDE CAI CON PULLMAN  ORE: 06.00

RIENTRO PREVISTO 0RE: 20.00